Chi o cosa è l'anima? Carissimi, io sono Jeshua, il vostro amico. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Chi o cosa è l'anima? Carissimi, io sono Jeshua, il vostro amico.

Sananda, Esu,Kathryn
 



Chi o cosa è l'anima? Carissimi, io sono Jeshua, il vostro amico.
(Colui che conosciamo come Gesù)

Sananda, mediante Pamela Kribbe, 26 giugno 2017
http://jeshua.net/

Traduzione (dall’Olandese all’Inglese) di Maria Baes e Frank Tehan.
(traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )

Carissimi, io sono Jeshua, il vostro amico. Io sono con voi in questo momento come un fratello. Accettate la mia compagnia, la mia presenza, perché non sono molto lontano. Voglio accarezzare il vostro cuore con la mano per ricordarvi chi siete e l'unità che ci lega insieme. Accoglietemi,  apritemi il vostro cuore. Sono un Messaggero dell'Unità e mi  inginocchio davanti a voi perché siete miei fratelli e sorelle, e vedo in voi dei pari, dei compagni d'anima.

Rispetto chi siete e ciò che fate sulla Terra. Questo è uno dei luoghi più bui in cui essere incarnarti come anime in un corpo umano. Il ricordarvi chi siete quando risiedete qui, e qual è la vostra origine cosmica, la vostra grandezza, la vostra vastità, la vostra natura eterna, è una sfida, perché tutto qui sembra focalizzato sul dimenticare voi stessi, la vostra più profonda essenza. Ciò che avete imparato fin dalla giovane età è di aver fiducia solo nelle vostre percezioni sensoriali; che quello che i vostri occhi, orecchie e nasi vi dicono sia la vera realtà.

Il mondo materiale intorno a voi viene considerato come l'epitome di ciò che è reale, solido e vero. Soprattutto in questo momento, in cui la visione del mondo scientifico è penetrata ovunque, c'è grande scetticismo sulla capacità di vedere più lontano rispetto alla realtà sensoriale e fisica. Il vedere con l'occhio interiore, il sentire e intuire con il cuore, vengono liquidati come non reali, come sciocchezze superstiziose.

Questo è un grande paradosso, perché è solo a livello dell'anima che scoprite chi siete veramente. È proprio nel mondo interiore, e non nell'esterno, che trovate voi stessi.  Siete fuorviati in questa società, perché c’è troppa enfasi sull'importanza dell'apparenza e sulle conoscenze esterne e verificabili. Secondo questa società, una cosa deve essere osservabile con i sensi, o essere ragionata con la mente, per renderla reale e vera.

Ma cosa dire di tutti i sentimenti con cui le persone stanno lottando, della profonda solitudine e della futilità con cui molti hanno a che fare? Questo è un problema fondamentale nel mondo, non solo un problema individuale. C'è una crisi esistenziale profonda nel mondo che risiede nei cuori di quasi tutti gli individui, quindi c'è bisogno dell'anima come fonte di significato nella vita quotidiana.
Chi o che cosa è quest'anima? È un segno di coraggio esplorare esplicitamente l'anima nel mondo odierno, lasciare andare la compulsione del pensiero restrittivo razionale e cercare all’interno per scoprire ciò che è vivo dentro di voi al livello più profondo, soprattutto se si differenzia dalle idee standard e sociali esistenti. Scendete lentamente nel vostro mondo interiore dove non si trova solo la luce, ma anche il buio. È proprio quando aprite il cancello del vostro mondo interiore che anche voi vi rendete conto di tutte le vostre parti oscure. È allora, che sarete testati, e sarà necessario affidarsi alla realtà più grande di quest’anima per vedere che anche ciò che sembrano essere le parti più oscure hanno un significato.

Riconoscere e sentire nuovamente l'anima è disperatamente necessario in questo mondo. È la via del ritorno a Casa, a chi siete veramente. È con la luce che si accende in essa che potete impregnare il mondo con nuove idee, nuove energie, coraggio e fiducia. C'è molto da far scorrere nel mondo dal canale di un'anima risvegliata. C'è tanta afflizione, tanto dolore e sofferenza in questo mondo, e non lo dico per scoraggiarvi, ma per indicare quanto sia importante ed urgente riconoscere e sentire l'anima nella vostra vita. In questo modo diventate una luce, non solo per voi, ma anche per gli altri.

Come connettervi con la vostra anima? Questo mondo è così alienato dall'anima che questa domanda non viene mai  fatta. È una questione che non viene mai presentata ai bambini mentre crescono e frequentano la scuola. Come vi collegate al vostro mondo interiore? E non solo con le vostre emozioni e gli stati d'animo transitori, ma con ciò che sta dietro al vostro mondo interiore? C'è un mondo più permanente, il mondo della vostra anima, dell'energia del vostro unico "io", l'energia della vostra anima? Questa possibilità non è nemmeno riconosciuta, quindi non vi viene insegnato come poter chiedere di essa e connettervi a quel mondo. E il risultato è la povertà spirituale che è sopravvenuta in questo mondo!

Per spiegarvi che cos’è la realtà dell'anima, vi invito a immaginare di essere nell'ultima ora della vostra vita, in cui la morte si sta avvicinando e che passerete oltre la soglia dell'aldilà, alla vita dopo la morte. Questo l’avete già fatto molte volte, perché avete vissuto molte vite sulla Terra. E in tutte quelle vite avete attraversato quella soglia alla fine, talvolta con più pace nel vostro cuore che in altre occasioni.

Ma anche se si fosse trattato di una transizione difficile e foste trapassati con un senso di lotta nel vostro cuore, avrete comunque provato una intensa liberazione da ciò che era successo quando, come anima, vi siete liberati dalla forma fisica. Più morite in pace, più felice è la transizione, ma in tutti i casi, nel lasciare il corpo terreno c’è un profondo senso di sollievo nel rientrare in un modo naturale che è così familiare; non capite come mai avete potuto dimenticarlo.

Venite con me, e buttate via tutte le idee negative sulla morte. Immaginate che siate alla fine della vostra vita, abbandonate la lotta, e nel momento in cui fate l'ultimo respiro, voi, la vostra anima, lascia il vostro corpo terreno; lo lascia molto dolcemente e molto fluidamente. Senza sforzo, salite fuori dal vostro corpo. Immediatamente sentite la leggerezza, non solo la luce intorno a voi, ma la leggerezza del vostro corpo, la flessibilità, l'agilità e la mancanza di pesantezza e di sforzo. Siete come un uccello che viaggia immediatamente verso dove il vostro cuore vi porta.

Lasciate che la vostra immaginazione metta le ali. Immaginate cosa succede se siete liberi dal vostro corpo terreno e vi muovete verso la direzione dove il vostro cuore vi attira, in termini di un nuovo ambiente. Potreste vedere apparire un giardino, o il mare, o una foresta. Essi appaiono senza sforzo per voi, e in tutto ciò che vedete, sentite la vita che si irradia dall'interno. Tutta quella vita vi guarda con benevolenza. Un gentile invito emana da tutto ciò che vedete e la bellezza è splendida e abbagliante. Sentite la gioia che inonda il vostro cuore e pensate: "Ah, questo è come dovrebbe essere; questo è normale, è naturale. Qui sono a Casa! "

Incontrerete amici e parenti deceduti, incontrerete le Guide che vi riceveranno tutte con un cuore aperto, che tranquillamente vi permetteranno di essere chi siete e vi daranno una mano quando  necessario. Ora siete entrati nella dimensione dell'anima. Tutto quello che c'è è diverso. Spazio e tempo appaiono molto più flessibili, perché potete improvvisamente essere in un posto differente se volete farlo e se il vostro cuore è attratto da quel luogo. L'interno ha la precedenza sull'esterno.

Se vi collegate con qualcuno a livello interiore, dal cuore, e alla vostra chiamata viene risposto,  improvvisamente vi ritroverete insieme in un'atmosfera fisica. Sebbene non sia fisica come sulla Terra, qui nell'aldilà si può ancora parlare in termini di forme. Voi avete un corpo, quella persona ha un corpo e potete comunicare tra di voi, ma molto più facilmente e con meno sforzo di come siete abituati sulla Terra.

Oltre al fatto che lo spazio e il tempo sono flessibili, così è anche la vostra forma corporea. La forma che assumete è molto agile e fluida. Potete assumere una forma fisica e apparire come vecchio o giovane. Il colore dei vostri capelli, i vostri occhi, tutto può essere cambiato, e questo vi dà gioia! Scegliete la forma che interiormente sia adatta a voi, che vi faccia sentir bene e che faciliti la comunicazione con un'altra persona. In questa dimensione dell'anima, vedete che l'interno dà forma all'aspetto esterno. Ciò che vive dentro di voi determina ciò che è fuori e intorno a voi. Sentite per un attimo. Che cosa c’è dentro di voi che dà forma, che attira queste esperienze e le crea?

A quanto pare non siete la forma, non siete il vostro corpo, perché esso può apparire in forme diverse e in tanti modi. Non siete dove vivete o nel ruolo che svolgete, perché anche questo è molto flessibile e dinamico. Ciò che rimane costante qui è quello che chiamate il vostro cuore. Sentite il ​​vostro cuore per un attimo. Sentite come il vostro cuore, in quella diversa atmosfera dell'altro lato, è libero di scoprire, esplorare, incontrare e sentire la gioia di tutto questo. Poi percepite quanto sapevate, quanta conoscenza c’era in voi.

Chiedete alla vostra anima se ora vuole apparirvi in una forma felice, libera e gioiosa che sia appropriata per questo momento. O forse la vostra anima vi appare come una vecchia donna saggia o un uomo, o forse come un bambino - non importa. L'anima sceglie ora una forma appropriata per la trasmissione ottimale di un messaggio per voi. Lasciate che la vostra anima vi appaia per un attimo, e se non udite o non vedete nulla, allora percepitela. Percepite la dimensione dell'eternità alla quale appartenete e lasciate che vi avvolga. Una volta eravate quel libero uccello; voi essenzialmente siete quella gioia, quella libertà creativa. Lasciatela scendere nel vostro corpo, nel vostro addome. Siate liberi e vivete da quella libertà interiore!

Qual è lo scopo dell'anima sulla Terra? Perché è qui? L'anima vuole imparare come risvegliarsi in questa dimensione. Questa è una dimensione in cui potete facilmente dimenticare voi stessi in un modo molto profondo, dove potete diventare totalmente alienati dalla vostra essenza.

La vostra anima voleva essere qui; la vostra anima è un messaggero di Dio, una particella di questa energia totalmente potente che chiamate Dio. La vostra anima è una particella unica di quella Fonte infinita e creativa. La vostra anima sta lavorando per svilupparsi nel tempo, ma non nel tipo di tempo che conoscete sulla Terra. Il mondo dell'anima è tanto più vasto e incommensurabile di quanto si possa misurare con gli standard terreni.

Come ho detto, il tempo e lo spazio a livello dell'anima sono molto fluidi e molto mobili, e sono formati più dall'interno che dall'esterno. Si può dire che l'anima sta emergendo in questo processo sviluppandosi attraverso tutti i tipi di vite e una di queste vite è modellata da voi. Voi siete un'unione univoca della vostra anima con questa personalità terrena, quindi nessuno è esattamente come voi.

Siete anche unici per la vostra anima. Questa vita è una circostanza unica in cui la vostra anima desidera scoprire e comprendere profondamente ciò che significa essere qui in un corpo e anche dare qualcosa di sé. Sentite quanto grande e coraggiosa è la vostra anima, anche se, in sostanza, siete voi che vi impegnate; voi vi assumete il rischio di questo passo successivo.

Rispettate voi stessi. Siete dei grandi esseri, una parte inalienabile di Dio stesso, ma normalmente vi fate troppo piccoli. Soffrite il flagello del pregiudizio sociale e dei concetti del bene e del male. Quando vi chiedo di connettervi alla vostra anima, vi chiedo di unirvi con la vostra luce e anche con il vostro fuoco. La luce è anche fuoco, e il fuoco sta per passione, entusiasmo, ispirazione.

Siete anime forti e per entrare nell'avventura dell'incarnazione sulla Terra dovete avere coraggio. Vi prendete un rischio, perché potreste entrare in profondità inconcepibili, e avete superato quelle profondità, perché non siete qui per la prima volta. Nel corso delle vostre vite sulla Terra siete passati attraverso tutte le profondità immaginabili e voi siete ancora qui. Quindi c'è in voi una profonda convinzione, una passione, un fuoco che vi fa determinare di essere qui e lasciare che la vostra luce brilli.

Per connettervi a quel fuoco, è necessario affrontare anche le vostre emozioni oscure, il vostro lato oscuro - o quello che etichettate come tale. Tutto ciò che vive in quelle emozioni ha un messaggio per voi: la rabbia, la paura, l'odio, la resistenza. Tutto ciò che è stato classificato come negativo ha una forza vitale in sé. Connettetevi con quel serbatoio di emozioni, richiamatele; è consentito apparire scuri e offuscati.

In ognuno di voi c’è una forza primordiale, sentitela dal profondo dentro di voi. Lasciate che questa forza venga dalla Terra attraverso il vostro chakra della radice, e sentitela. Diventate radicati in questa Terra, confidate nella vostra forza, mettete giù il vostro potere sulla Terra - e non vacillate. Voi siete troppo immensi, troppo belli, troppo ricchi di tesori interiori; adesso fatelo ancora. Abbiamo bisogno di voi sulla Terra come fari di luce, e il primo passo per fare questo è che voi ricordiate - riconosciate - chi siete, e rendiate di nuovo viva la dimensione della vostra anima in voi, nella vostra vita quotidiana.

Ho iniziato questo discorso dicendo che vi rispetto, che mi inginocchio davanti a voi, e queste non sono parole vuote. Voi siete coloro che portano la torcia della luce in questo mondo e che camminano in contrasto con le visioni del mondo esistenti e limitanti. E non lo fate combattendo con le parole, o anche con la forza, ma con la connessione interiore con chi siete. Lo fate mettendo in primo piano la dimensione dell'anima, cosa alla quale eravate naturalmente abituati, quando eravate in quell'altro mondo prima di fare il viaggio verso questo. Ricordando ancora una volta quella realtà e lasciandola irradiare in piena convinzione in questo mondo, voi letteralmente portate la luce qui.

Vi ringrazio per la vostra presenza oggi e in questo mondo. Non dubitate di chi siete. Siate l'anima splendida e bella che siete. Molte grazie.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu