Davvero c'è COSÌ TANTO per il quale Dovreste Essere Pieno di Gratitudine! - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Davvero c'è COSÌ TANTO per il quale Dovreste Essere Pieno di Gratitudine!

Sananda, Esu,Kathryn
 

Davvero c'è COSÌ TANTO per il quale Dovreste Essere Pieno di Gratitudine!

https://johnsmallman2.wordpress.com/2019/04/20/truly-there-is-so-much-for-which-you-should-be-filled-with-gratitude/

(traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )

Jesus Audio Blog per Pasqua.

La Pasqua è un momento di celebrazione perché onora la mia Resurrezione, la festa principale dell'anno Cristiano, la festa che ricorda a tutti voi che siete i figli Divini di Dio, per sempre avvolti nel suo abbraccio più amorevole e che siete esseri eterni benedetti con la vita eterna. La vita dovrebbe e può essere piena di gioia, e quando vi sveglierete sarà così!

Come esseri umani, molto pochi di voi riconoscono o prestano attenzione a questo giorno di festa, oltre ad avere un pasto celebrativo e ad apprezzare il piacere di mangiare uova di cioccolato. Non c'è nulla di sbagliato in questo, ma, mentre il vostro risveglio si avvicina sempre più, è necessario prestare attenzione alle vostre vite spirituali e ai giorni sacri che si verificano durante l'anno. Il calendario Cristiano dei giorni sacri è stato istituito per ricordare alle persone la loro eredità spirituale e per portare alla loro attenzione i giorni principali in cui il ricordo di tale significato è onorato attraverso la devozione a coloro che sono stati chiamati Santi. Ma naturalmente voi siete tutti Santi, perché ogni figlio di Dio è stato creato perfetto ed è quindi un Santo, voi avete solo dimenticato chi siete veramente.

Tutti i credi e le religioni hanno i loro giorni Santi, perché, per coloro che credono che ci sia molto di più nella vita di quanto il mondo materialista riconosca, aiuta a mettere a fuoco l'evento o gli accadimenti che il giorno Santo vi chiede di celebrare, come voi richiamate alla mente quello del compleanno o dell’onomastico. Dopo tutto, le celebrazioni sono una parte molto importante della vostra vita, e avete molti eventi personali di cui la maggior parte delle persone farà una certa esperienza: laureandosi, sposandosi e, naturalmente, ai compleanni, e quindi li onoreranno con una celebrazione appropriata.

Celebrare alza i vostri spiriti, perché temporaneamente vi distoglie la mente dalle lotte quotidiane che molti di voi subiscono per provvedere a se stessi e alle proprie famiglie. Pertanto, quando celebrate, è importante impostare un intento molto potente per onorare la vostra eredità spirituale, la vostra vera natura e ringraziare Dio per tutte le benedizioni che Egli vi ha conferito.

Per diventare consapevoli di queste benedizioni è essenziale che passiate un po' di tempo ogni giorno in preghiera, non implorando o supplicando Dio per dei favori, ma seduti o, se preferite, inginocchiati o anche prostrati - qualunque cosa vi sia più appropriata e comoda (senza occuparvi di ciò che gli altri fanno) - e offrendo gratitudine a Dio per il dono della vita che Egli vi ha dato. Quindi fate uno sforzo positivo per vedere e apprezzare le gioie che l’essere vivi vi permette e vi incoraggia a sperimentare.

La vita da umani, quando smettete di focalizzare la vostra attenzione esclusivamente sulle vostre preoccupazioni mondane o sul dolore e la sofferenza a cui molti sono sottoposti, vi offre costantemente delle esperienze meravigliose: splendidi tramonti, il meraviglioso profumo di frutta fresca, i colori gloriosi di fiori, alberi che ondeggiano nella brezza, e colline ricoperte di ginestre o erica, i sorrisi eccitati dei bambini piccoli, e l'amorevole affetto dei vostri partner, e anche i vostri cani e gatti domestici. Davvero c'è COSÌ TANTO per il quale dovreste essere pieni di gratitudine! E così a molti di voi mancano queste gioie perché stanno ricordando e forse rimpiangendo il passato, o sono preoccupati di ciò che il futuro riserverà loro, invece di VIVERE, proprio ORA, nel momento presente in cui la vita accade davvero!

Trascorrere del tempo ogni giorno nella preghiera, nella meditazione, nella contemplazione o semplicemente rilassandovi tranquillamente e senza sforzo, è il modo più efficace per essere consapevoli e sperimentare il momento presente in cui sta effettivamente accadendo la vostra vita. Gli incidenti, quando le persone si fanno male, o qualcuno che si ama è ferito, portano la loro attenzione al momento del fatto - temporaneamente - ma poi il giudizio, la colpa e il bisogno di affrontare la situazione tendono a riportare il focus dell'attenzione su ciò che è  successo - il passato - o alle preoccupazioni su ciò che deve essere fatto per affrontarlo - il futuro - e la consapevolezza di essere vivi è ancora una volta dimenticata.

Quasi tutti avete avuto l'esperienza di essere distratti durante i momenti di gioia da un appello per l'attenzione - il telefono, i social media, il ricordo di qualcosa che avreste dovuto fare il giorno prima - e poi potreste rammaricarvi del fatto di non esservi goduti pienamente quel momento irripetibile. ORA è quando la vita accade e mettere a disposizione il tempo ogni giorno per essere presenti nel momento attuale è estremamente vantaggioso per la vostra salute - fisica, mentale, emotiva e spirituale.
Tutti noi nei regni non fisici facciamo del nostro meglio per assistervi nel sentire l'Amore, che naturalmente vi avvolge costantemente, quando vi prendete una pausa per stare in pace.

Tuttavia, molti di voi tendono ad essere coinvolti in pensieri giudicanti negativi su se stessi e sulla propria inefficacia nel ricavare momenti di quiete, perché continuano ad impegnarsi con il flusso quasi costante dei pensieri attraverso le loro menti. Inizialmente i vostri pensieri scorreranno costantemente, e poiché avete passato anni ad occuparvi di loro istantaneamente, pensando di essere quello che siete, è difficile per voi non impegnarvi con essi. Poi vi ricorderete che stavate cercando di essere tranquilli e in pace, e forse vi rimprovererete di esservi lasciati distrarre, e vi direte  che non siete bravi a farlo, o che è solo una perdita di tempo.

Nessuna di queste autovalutazioni negative è in alcun modo valida! Quando vi accorgerete di esservi persi nei vostri pensieri invece di essere in pace nel momento attuale, ringrazierete voi stessi per quella consapevolezza e vi perdonerete per essere stati distratti. Fare ciò rallenterà o ridurrà il flusso dei pensieri perché avrete rimosso la necessità di giudicarli con ulteriori pensieri. Mentre continuerete a ritagliare del tempo disponibile ogni giorno per essere tranquilli e per essere in pace, e mentre continuerete a ringraziarvi quando vi accorgerete che la vostra mente è stata errante, e vi perdonerete per averlo permesso di accadere, scoprirete di avere momenti sempre più lunghi in cui non parteciperete o interagirete con il flusso del pensiero.

Questo vi porterà un senso di realizzazione, insieme con l'immobilità e la pace che stavate cercando e che starete sperimentando, e vi troverete a fare attenzione a non perdere ogni giorno il vostro momento di tranquillità, rendendolo una parte essenziale della vostra vita. In effetti potreste scoprire che diventerà la parte più importante della vostra giornata, poiché scoprirete che la vostra vita quotidiana  scorrerà molto più agevolmente e facilmente, a prescindere da ciò che potrebbe sorgere per voi.

E mentre trascorrerete il vostro tempo tranquillo pacificamente disimpegnato o parzialmente disimpegnato dalla vostra mente chiacchierona, FESTEGGERETE, perché sarete in pace, il che era il vostro intento quando avevate scelto di prendervi del tempo ogni giorno per essere tranquilli. Ovviamente, dopo aver passato del tempo tranquillamente da soli, dovrete tornare nel mondo, ma scoprirete che poi sarà molto più facile e molto meno stressante affrontare i problemi che richiederanno la vostra concentrazione e attenzione. Vi troverete anche  a notare piccole cose che vi regaleranno gioia momentanea per tutto il giorno, cose che prima eravate troppo preoccupati per vederle. E questo aggiungerà maggiore tranquillità e senso di benessere, incoraggiandovi ulteriormente a CELEBRARE la vita per il suo stesso bene.

Per ribadire, la vita deve essere vissuta per se stessa, e essere vivi è la ragione perfetta per offrire grazie a Dio in gratitudine per questo dono meraviglioso. Il momento e il luogo ideali per farlo è quando entrate nel vostro momento calmo e andate in quel santuario interiore dove l'Amore risiede in modo permanente dentro di voi. E poiché la vostra consapevolezza del fatto che siete infinitamente ed eternamente amati diventerà sempre più forte, FESTEGGIATE! La Volontà di Dio è che conosciate e sperimentiate il suo amore eterno per voi e, conoscendolo, nel profondo di voi stessi, allora celebrerete il vostro essere Uno con Lui
.
Il vostro amorevole fratello, Gesù.

Fonte: John Smallman






 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu