Giuda Iscariota, 11 giugno 2017. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Giuda Iscariota, 11 giugno 2017.

Altri
 

Giuda Iscariota, 11 giugno 2017.

via Ann Dahlberg,

http://www.st-germain.se/judas-iskariot-via-ann-dahlberg-11-juni-2017/

( traduzione Ben Boux  www.lanuovaumanita.net)

Io sono Judas Iscariot e continuo a dare il benvenuto al nuovo mondo che è qui. Nonostante alcune difficoltà ad ottenere alcune proposte governative attraverso di esso, è finita. L'abbondanza può iniziare ed è già iniziata in alcune parti del mondo. La cabala è ora sconfitta ed ora c'è lo spazio perché la prosperità sia ricevuta. Abbondanza invece di mancanza è ora la parola da onorare - Abbondanza indipendentemente da dove vivete nel mondo. Tutto sarà distribuito in modo che tutti possano avere una buona vita e ottenere quello di cui hanno bisogno. La pace è qui, cari amici sulla Terra. È la pace che avete aspettato così a lungo. La guerra non è più consentita sulla Terra. Anzi, ora ci sarà permesso di vivere in pace e in abbondanza. Un'abbondanza di amore avvolge la Terra e oggi se ne deriva. È un nuovo respiro gioioso che oggi riempie la nostra Terra. È un soffio di sollievo e di gioia - un soffio di pace e di amore.

Sì, cari figli sulla Terra, questa è la vostra ora. Godetela e il lavoro che vi sta davanti come un opera gioiosa. Vi dà la vera gioia che è dare e poi ricevere. Ricevete e date in modo intercambiabile, perché vi volete bene l'un l'altro. Voi tutti avete qualcosa da dare e tutti avete qualcosa da ricevere. Questo è il modo in cui è ed è sempre stato. Tutti abbiamo regali diversi e tutti possiamo dare e tutti abbiamo bisogno di qualcosa che a sua volta ci può essere permesso ricevere. Non è meraviglioso, giusto? Sì, è così, tutti abbiamo bisogno di un altro in un modo o nell'altro. Siamo dello stesso valore ed ugualmente amati e di pari importanza indipendentemente dal fatto che il nostro contributo sia grande o piccolo. In questo mondo potrebbe essere piccolo, ma nell'universo è sempre grande e ha il suo posto preordinato.

Sì, questo è il modo in cui sono le cose carissima gente della Terra. Non sappiamo niente del nostro prossimo destino o della nostra destinazione. L'universo è grande, ma Dio è più grande. Lui / Lei ha dato a tutti un dono speciale che troverà la sua espressione nell'Universo. Solo Dio sa come e quando questo accadrà. Può accadere una volta, potrebbe succedere più volte, potrebbe essere grande o piccolo. Può variare a seconda di come e quando succede. Voi siete sempre al posto giusto, cari figli sulla Terra. Al momento giusto e nel posto giusto troverete voi stessi con il vostro dono, che adesso si inserisce in quello che sta accadendo nell'Universo.

Tutti siete stati chiamati a proseguire con la Terra nella sua grande trasformazione e siete tutti necessari con i diversi regali che portate con voi nei vostri cuori. Fate il vostro servizio a prescindere dal fatto che ve ne rendiate conto o no. Il dono di Dio è dato e voi siete i donatori che ora trovate voi stessi sulla Terra. L'intero Universo sta ora ringraziando il nostro Padre / Madre Dio per i bei doni che ci ha dato e per le anime coraggiose che volentieri hanno voluto condividerli con Madre Terra e con tutto ciò che ne è collegato e ci sono molti ad essere toccati da loro.

C'è il canto e la gioia nel cielo, o nelle dimensioni più alte, oggi. È la vittoria per la Luce, una vittoria per l'amore, una vittoria per Madre Terra e per tutti i suoi simili. Ci inchiniamo ed esprimiamo ringraziamenti ed ora c'è tanta Luce. Ora è una festa della Luce a stare alla porta e tutti sono disposti ad entrarvi.

Il mio amore è grande, più grande di quanto voi possiate credere e inchino la mia testa con umile gratitudine a voi.

Tanto amore, Giuda.





 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu