Gli Arturiani: Il Cambiamento è Inevitabile - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gli Arturiani: Il Cambiamento è Inevitabile

Altri
 

Gli Arturiani: Il Cambiamento è Inevitabile.

https://www.youtube.com/watch?v=u8tqXWEC0gs

(traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )


Noi vi parliamo con gioia perché molti cambiamenti stanno arrivando nel vostro mondo. Nuovi eventi accadranno presto, ma cercate di non anticiparli con pensieri e soluzioni tridimensionali. I cambiamenti spesso si sviluppano in modo molto sottile facendo sembrare come se nulla stesse accadendo.

La maggior parte delle fonti di notizie in questo momento stanno presentando nelle "News" solo concetti di terza densità -quasi sempre negativi e in allineamento con la vecchia energia. Questo perché la maggior parte delle fonti di notizie ancora non hanno consapevolezza o interesse per i modi più alti di vedere e conoscere.

Il cambiamento è inevitabile perché la coscienza del mondo sta cambiando. Riconoscerete questo quando osserverete molti concetti e credenze fin qui accettate nei settori politico, religioso, medico, scientifico, educativo, ecc, che cominceranno a dissolversi, aprendosi a nuovi e più elevati livelli di pensiero.

Il vostro lavoro come anime risvegliate è quello di essere degli osservatori, rimanendo nella verità a prescindere da quello che si presenta nel corso della vostra giornata. Man mano che imparerete a essere nel mondo ma non del mondo, presto riconoscerete che quanto fatto ad altri o da altri è un riflesso del proprio stato di coscienza, ma non cambia il fatto che, indipendentemente dalle apparenze, la loro vera essenza è Divina, perché non c'è è niente altro.

Dio solo è. Questa realizzazione è la chiave per l'evoluzione spirituale. E' ciò che ogni anima ha cercato in tutti i posti sbagliati vita dopo vita. Gran parte del mondo è ora spiritualmente pronto a cessare di continuare a cercare nella scena esterna per rendersi conto che tutto quello che ha cercato è già presente all'interno.

L'ascensione è il raggiungimento di un livello superiore di coscienza da cui si inizia poi a vedere il mondo e tutto quanto in esso, da un luogo di sapere dove c'è solo un UNO e quel UNO è per sempre e si esprime in forme e varietà infinite. Ogni anima sperimenterà molte ascensioni.

Vogliamo parlare di potere, perché in verità vi è, e c’è sempre stato, Un solo Potere. Attraverso vite vissute nelle energie della dualità e della separazione l'umanità è venuta ad accettare e sperimentare molti poteri, alcuni buoni e molti non così buoni. Questo a sua volta ha fatto nascere la coscienza della paura.

Il mondo, in generale, è ancora  programmato per credere ed avere paura di molti poteri (la malattia è il più grande) che una volta accettati nella coscienza come verità si manifesteranno esteriormente e daranno validità a quel particolare "potere". Tutta le promozioni "guerra su questo ... guerra su quello"  semplicemente incastonano certe credenze più profondamente nella coscienza generale.

Nel sistema di credenze di terza densità il potere personale è generalmente visto come potere su qualcosa: una persona, un luogo o una situazione, e spesso si manifesta come una qualche forma di dominio. Si tratta di un atteggiamento mentale basato sulla personalità in cui l'azione fisica, emotiva, mentale è spesso imposta su altri, a volte per fini "buoni" e, talvolta,  "non così buoni".

Il potere spirituale è una qualità della Sorgente, uno stato di coscienza che, una volta raggiunto, si manifesta come una forza interiore che non può essere scossa da circostanze esterne. Si tratta di una conoscenza interiore che nonostante qualsiasi esperienza esterna "Io Sono al Sicuro perché Io Sono". Il potere spirituale è facilmente riconoscibile nelle parole e nelle azioni di coloro che sembrano avere la capacità di dire e di fare esattamente ciò che deve essere detto o fatto con forza e potenza, ma sempre in modo amorevole e rispettoso.

Arriva il momento in cui ogni ricercatore deve esaminare il suo sistema di credenze per quanto riguarda ciò che ancora detiene come potere, perché ciò a cui dà potere avrà potere su di lui. Il credere in un potere diverso dal Potere dell’Uno si traduce sempre in un qualche tipo di paura, che una persona, un luogo, o una cosa abbia potere su di lui.

Ciò richiede un esame di coscienza profondo e sincero per scoprire quali persone, eventi, circostanze, ed esperienze, potete ancora detenere come potere, ma tutti coloro che sperano di andare oltre la paura, devono essere disposti a riconoscere che cosa temono e perché. La maggior parte delle paure sono sepolte in profondità, essendo state mantenute, protette, ("sono quello che io sono") e tenute in campo attraverso le vite, immagazzinate energicamente nella memoria cellulare personale dove rimangono fino all'eliminazione.

I timori eccessivi si basano solitamente su qualche esperienza traumatica del passato o del presente. L'energia delle esperienze di solito giace dormiente fino a quando non viene attivata da qualche esperienza ordinaria della vita quotidiana. L'allineamento delle energie allora riattiva le emozioni del trauma che inducono l'individuo ad agire in modi insoliti che sembrano ad altri stupidi ed inutili.

Quando sentite resistenza o reale paura di qualche persona,  luogo, o cosa, chiedetevi: "Cosa credo che mi faccia sentire in questo modo?" Scoprirete rapidamente la convinzione personale che  provoca la vostra reazione. Poi chiedetevi; "Alla luce della verità che ora conosco, è vero?"

Acquisire una comprensione di ciò a cui date ancora potere è il primo passo per andare oltre la paura. Una volta che una credenza è vista per quello che è, un concetto o una convinzione di qualcosa, la paura che l’accompagna dovrà sciogliersi, perché non avrà poi più nulla che la sostenga o che la tenga in essere. Delle soluzioni pratiche per la situazione si potranno quindi  manifestare se necessarie.

Potreste ancora non godere e continuare a temere incontri con alcune persone, luoghi o situazioni, ma l’evitarli e le soluzioni 3D non funzioneranno più per chi è pronto per il prossimo passo del proprio cammino spirituale. Le esperienze indesiderate continueranno fino a quando sarà fatta una scelta per soddisfare la situazione ad un livello superiore attraverso l'esame interno onesto delle proprie credenze sulle persone, i luoghi o le situazioni che determinano la paura.

Alcuni possono aver bisogno di un aiuto esterno con più profondi esami professionali, un buon amico, come pure chiedere sempre l'assistenza alle Guide Spirituali e ai Maestri. L'intenzione è la chiave. L'obiettivo non deve mai essere quello di coprire o di "imparare a convivere" con la paura, ma di sondare la profondità del sistema di credenze e portare in superficie ciò che è stato erroneamente dotato di potere.

Con il tempo scoprirete che quelle temute persone, luoghi e situazioni non avranno più potere su di voi. Inizierete a vivere in una posizione di rispetto reciproco, anche quando l'altra persona potrebbe non avere alcun rispetto per se stesso. Non dovete aver paura di dire la vostra verità, quando necessario, dopo esservi evoluti in uno stato di coscienza che non  tenta mai di dare via il suo potere.

Nessuno può manifestare la vostra vita per voi e nulla al di fuori di voi può avere potere su di voi a meno che non crediate che sia così. Voi siete i creatori delle vostre esperienze. Poiché voi siete coscienza, e non solo corpi fisici, voi udite, vedete, gustate, sentite al tatto e odorate attraverso il vostro stato di coscienza. La mente appare come materia. I "poteri" del mondo non possono toccarvi una volta che avete raggiunto una coscienza di unità con la Sorgente perché non siete più in linea con la loro energia.

Non stiamo dicendo che non ci saranno più esperienze spiacevoli, preoccupanti, o negative nella vostra vita, o che ora potreste ignorare la sofferenza degli altri, ma quello che diciamo è che lo scopo di ogni vita è di risvegliarsi dal sogno, per comprendere e vivere da una coscienza di POTERE del UNO e che questo POTERE del UNO siete voi.

Il mondo di terza densità è un mondo di molti poteri, alcuni buoni e altri cattivi, formati e tenuti in posizione dall'energia del crederci. E' ora di smettere di aggiungere energia a queste manifestazioni di falso potere. Quando lo farete, presto vedrete che attrarrete altri con lo stesso modo di pensare, che stanno anche loro sostenendo,  vivendo e muovendosi nella luce della verità. La vostra energia illuminata attirerà a voi le persone e le esperienze che si allineano con il vostro stato di coscienza e le esperienze di vita cominceranno a cambiare.

L'anima risvegliata non dà più potere alla gente criminale, politici, militari, ai ricchi e ai potenti, o ai non-illuminati, attraverso la realizzazione che l'unico potere reale è Coscienza Divina, anche se queste persone agiscono nell’ipnotismo della dualità e della separazione .

L'anima risvegliata non dà più potere alle cose: il denaro, l’apparenza, o i beni materiali, perché sa che in sé e per sé, queste cose non hanno il potere di portare la felicità, la soddisfazione, la pace, o la gioia - qualità dello spirito che possono solo fluire dall'interno.

Nel suo stato di non-risvegliata, l'umanità continuerà a cercare la realizzazione al di fuori di se stessa, perché è lì che crede che sia. Voi lettori, sapete dove si trova ed è sempre stata: all'interno. Man mano che questa realizzazione si approfondisce e diventa il vostro stato di coscienza raggiunto, le qualità della Sorgente non potranno fare a meno di iniziare a comparire esteriormente, come l'abbondanza, la salute, le relazioni sane ecc, che voi precedentemente avevate cercato nel mondo esterno.

Quando la Grazia apparirà nella vostra esperienza sarà in forme che saranno personalmente giuste per voi, che potranno non essere quelle che il mondo avrebbe detto fossero giuste per voi. Il chirurgo non manifesterà idee su come essere un buon tosatore di cani, né il tosatore di cani manifesterà idee su nuove tecniche chirurgiche innovative. Allora una coscienza di unità con completezza e totalità apparirà esteriormente in qualsiasi forma necessaria come vostro adempimento.

Le false credenze sono come i colori della pittura che un individuo può scegliere di mettere su se stesso. La pittura di una persona può sembrare molto bella, con colori coordinati e interessanti, mentre per un’altra può essere scura, disarmonica, e difficile da guardare. Il lavoro di ogni individuo illuminato è sapere senza ombra di dubbio che la pittura non è mai la persona che in realtà è, e sarà sempre una perfetta espressione della Coscienza Divina.

L'evoluzione è il compito scrupoloso di rimuovere la pittura accumulata da voi stessi e dagli altri, alcuni dei quali sono stati ri-dipinti in molte vite e ci vorrà quindi  più lavoro per rimuoverla. Come a poco a poco, gradualmente, nel corso del tempo viene lavata via, il vero sé diventerà sempre più evidente fisicamente, emotivamente, mentalmente e spiritualmente, rendendo il lavoro molto più facile.

Ricordate chi siete in ogni situazione fino a quando la verità diventerà il vostro stato di coscienza e senza il pensiero cosciente comincerete a trovarvi a guarire un mondo di illusione.

Noi siamo il Gruppo Arturiano.









 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu