Il sistema solare si sta muovendo. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il sistema solare si sta muovendo.

Ben Boux
 

Il sistema solare si sta muovendo.


Dopo avere letto nei recenti messaggi che il sistema solare si sta muovendo, ho esaminato la più recente immagine su SOHO C3 delle Pleiadi, il 5 maggio 2014.



Ho poi fatto un confronto con la mappa stellare di quella zona del cielo e sono emerse diverse anomalie molto interessanti.

Io non sono un astronomo, ma se è possibile vedere così semplicemente che ci sono anomalie che, in una prospettiva cosmica sono enormi, di certo gli astronomi le devono aver osservate, con molta maggiore precisione.





Osserviamo le due immagini, di SOHO e della mappa.

P 1 =  Su SOHO la coppia di stelle è in una posizione diversa.
P 2 =  Su SOHO è presente, ma è assente nella mappa. Si tratta di una astronave, molto probabilmente della Phoenix.
P 3 =  Su SOHO è presente e sulla mappa non lo è.
P 4 =  Su SOHO è presente e sulla mappa non lo è.
P 5 =  Su SOHO è presente e sulla mappa non lo è.
P 6 =  Su SOHO è presente e sulla mappa non lo è.
P 7 =  Su SOHO è presente e sulla mappa non lo è.
P 8 =  Su SOHO ha una posizione diversa rispetto la mappa.
P 9 =  Su SOHO ha una posizione diversa rispetto la mappa.
P 10 = Su SOHO è presente e sulla mappa non lo è.

Ho poi ingrandito una parte delle immagini ed ho fatto una semplice misurazione di due angoli.
Ho trovato che un angolo è uguale per le immagini sia di SOHO che della mappa, ma l' altro è diverso di ben 5°, che è un valore enorme, per il cosmo.

Se un gruppo di stelle ha una posizione così differente la ragione è una sola, ossia che il sistema solare si sta spostando e quindi il punto di vista di alcune stelle, solo alcune per ora, cambia. La mappa prevede, sì, lo spostamento dovuto al ciclo di 22.000 anni, ed è per questo che ho preso come riferimento le Pleiadi, Alcyone. Perché anche le Pleiadi, ovviamente, si muovono, trascinando il sistema solare.

Va anche tenuto presente che le stelle che vediamo NON sono alla stessa distanza rispetto noi, quindi vediamo in posti diversi quelle che ci sono più vicine.





Osserviamo le due figure.

P 11 = L' angolo sotteso tra le linee che congiungono quelle particolari stelle differisce di 5° tra le due immagini.
P 12 = L' angolo sotteso tra le linee che congiungono queste altre stelle è identico per le due immagini.

Essendo uno dei due angoli identico è evidente che questo modo di procedere è corretto.

Ben Boux.







 
Torna ai contenuti | Torna al menu