Sarà Papa Francesco con il Dalai Lama ad annunciare la Divulgazione? - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sarà Papa Francesco con il Dalai Lama ad annunciare la Divulgazione?

Altri
 

Sarà Papa Francesco con il Dalai Lama ad annunciare la Divulgazione?

http://exopolitics.org/will-dalai-lama-join-pope-francis-in-disclosing-extraterrestrial-life/

Una descrizione di chi siano e come operino i Nordici o Pleiadiani può essere trovata nel documento: Thiaoouba Prophecy di Michel Desmarquet.
http://www.lanuovaumanita.net/files/tp-typeset.pdf   in italiano:
http://www.andreascarsi.com/immagini/La%20Profezia%20di%20Thiaoouba.pdf




Il 14 giugno 2017 Papa Francesco si unì al Dalai Lama e ad altri leader religiosi mondiali in una dichiarazione congiunta che promuove l'amicizia e l'unità tra diverse fedi. La dichiarazione congiunta è emersa nello stesso momento in cui le rivendicazioni hanno cominciato a circolare che il Papa era coinvolto in un'iniziativa segreta con altri due leader religiosi per rivelare l'esistenza di extraterrestri che appaiono come umani.

Secondo l'Insider Space Program, Corey Goode ha ricevuto aggiornamenti da diverse fonti affidabili, tra cui Ka Aree, un presunto rappresentante di una civiltà della Terra Interiore, che il Papa e altri due leader religiosi stanno progettando di comparire insieme pubblicamente a fianco di un uomo dall'aspetto di extraterrestre.

Goode afferma che Ka Aree gli ha fornito due versioni di come avrà luogo un contatto aperto con gli extraterrestri:

V1. Tre leader religiosi si presenteranno ed introdurranno una razza angelica ET che ci porta un libro e una nuova religione tipo "esoterica / nuova era" basata sulla "Oneness".

V2 Quasi lo stesso, eccetto che solo il Papa era in piedi accanto a un “nordic”  (Pleiadiano) annunciando la stessa cosa.


Se le informazioni di Goode sono accurate, sarà la comunità religiosa ad annunciare ufficialmente l'esistenza della vita extraterrestre. Questo a sua volta apre la porta ai governi nazionali per rilasciare rapidamente tutte le informazioni che volevano pubblicamente divulgare circa i loro rapporti con i visitatori.

Un'idea di come il governo degli Stati Uniti possa presentare la sua storica associazione con tali visitatori può essere trovata in un documento dell'agenzia della difesa del 1989. Mentre la sua autenticità è contestata, ci sono solide ragioni per credere che contenga molte informazioni accurate in modo fattuale.

C'è un buon motivo per credere che il Vaticano e la DIA cooperino nella preparazione del pubblico per la divulgazione dei visitatori extraterrestri amichevoli dall'aspetto umano.

Mentre Goode non ha rivelato quali altri due leader religiosi potrebbero essere nella prevista iniziativa di divulgazione, una lezione del Dalai Lama del 2013 suggerisce fortemente che avrebbe svolto un ruolo prominente in un annuncio di questo tipo.

Parlando al tema "Responsabilità Universale e Ambiente Interiore" all'Università di Portland il 9 maggio 2013, il Dalai Lama ha fatto il seguente commento :

Alla fine, se riceviamo un visitatore proveniente da un'altra galassia, vedete: lo stesso essere umano. Forse un di forme un po' diverse, ma fondamentalmente lo stesso. Inoltre lui stesso un essere senziente. Rispettatelo. Osservatelo. È lo stesso essere senziente. Possiamo immediatamente stringergli la mano, se ha una sorta di mano simile, allora possiamo scuotere le mane. Se mettiamo troppa enfasi su: "Siamo esseri umani su questo pianeta", poi viene qualcuno dall'esterno, uno straniero. Osservate sempre perché. Che crea ansia, più paura.

L'enfasi del Dalai Lama sulla "identità" o "unità" è molto significativa in termini di comprensione del ruolo che svolgerebbe nella formazione del parere mondiale sulla visita della vita extraterrestre.

Se lo scenario descritto a Goode è accurato, il Papa, accanto al Dalai Lama, e un terzo leader religioso (probabilmente un leader musulmano prominente come Shawki Allam, il Gran Mufti di Eygpt, che ha anche partecipato all'istruzione di Unità e Amicizia) , potrebbe ben presto rivelare al mondo l'esistenza di una vita extraterrestre dall'aspetto umano.


Quanto alle motivazioni dei visitatori esterni extraterrestri (nordic) che la comunità religiosa intendono annunciare, Goode ha avuto la seguente possibilità di dire in risposta a una serie di domande che gli ho riportato sulle sue informazioni il 26 giugno:

Ka Aree ha affermato che i Nordici hanno lavorato con l'Umanità per molto tempo. Hanno per lo più lavorato in silenzio in background, ma sono presenti in documenti storici riferiti come "Angeli". Interagirebbero direttamente con alcuni gruppi all'interno del Militare e del governo (compresi i padri fondatori degli Stati Uniti), nonché con vari leader religiosi. Sono stati fortemente coinvolti nello sviluppo dell'Umanità in diversi modi.


Si può prevedere che la dichiarazione del giugno 2017 sull'amicizia e l'unità per la diversità religiosa, insieme ai commenti del Dalai Lama per il rispetto e l'amicizia degli alieni del 2013, sarebbe stata estesa alla visita della vita extraterrestre.

Se le informazioni fornite a Goode sono accurate, i visitatori dall'aspetto umano hanno segretamente svolto un ruolo molto significativo e benigno nell'evoluzione umana e la comunità religiosa probabilmente abbraccia le informazioni che forniscono per promuovere una nuova religione globale basata sull'UNO.

© Michael E. Salla, Ph.D. Avviso di Copyright






 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu